lampade a led - Le differenze

Come distinguere le lampade a led: ecco i parametri che devi conoscere

Da qualche anno, si parla molto di lampade a led, di risparmio, di efficacia, di intensità di illuminazione e quant’altro.

Ma tu sai distinguere una lampadina a led? Sapresti scegliere quella giusta?

Con questo articolo, ti vogliamo spiegare come riconoscere una lampadina a led e come comprare quella più adatta alle tue esigenze.

 

Scopriamo come riconoscere una lampadina a led

Una parte importante della lampadina a led che bisogna riconoscere è l’attacco: le principali categorie che dobbiamo riconoscere sono due: quelle con attacco E14 e quelle con attacco E27.

Cos’è l’attacco? Si tratta di quella parte della lampadina  che fornisce un accoppiamento stretto delle parti metalliche con la connessione elettrica.  Il modello di attacco più comune in uso è il Modello Edison “E” maggiormente usato sia negli ambienti domestici che commerciali.

Normalmente le lampadine che troviamo in giro hanno tutte l’attacco “E” seguito dal numero che ne indica il diametro espresso in millimetri.

Un’altra cosa che dovete sapere per riconoscere una lampadina a led, è la sua potenza che non dipende dal tipo di attacco bensì dai watt che troverete indicati con la lettera “W”.

Ad esempio, una lampadina con un attacco di E14 ha un consumo di circa 7 W, e un efficienza luminosa di 40-60 watt rispetto ad una lampadina ad incandescenza.

Il risparmio sta proprio in questa differenza, che come potete notare è notevole se paragonata alle vecchie lampadine in uso prima della grande scoperta del led.

 

Conosciamo i Lumen

In commercio esistono tante marche di lampadine a led, ma prima di fare una scelta sbagliata ecco un ultimo consiglio: valutate i lumen.

Cosa sono? Si tratta della misura per valutare la luminosità della lampadina ed è un parametro indicato sulla scatola. Ad esempio, una lampadina classica da 100 w fornisce circa 1300 lumen, ma con il led vi basterà una lampadina da 15 watt per ottenere la stessa efficienza.

Quindi, prima di comprare una lampadina valutare tutti questi parametri e fate la scelta migliore: il risparmio con gli impianti a led è assicurato e lo noterete sin dalla prima bolletta.

Non cercate di risparmiare sul costo della lampadina, che è irrisorio rispetto ai molteplici vantaggi che otterrete subito.

E tu vuoi conoscere tutti i segreti per risparmiare tempo e soldi? Vuoi un nuovo impianto a led a costo zero?

Allora contatta la Nasar e troverai tutte le risposte ai tuoi dubbi.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento